Posizionamento sui motori di ricerca

Dopo aver scansionato la rete e quindi raggruppato una grandissima mole di pagine web, il motore di ricerca passa alla seconda fase: Catalogazione e posizionamento in base a delle parole chiave che rispecchino il più possibile il sito.

La parte testuale archiviata nel database dei motori di ricerca durante la fase di analisi, detta copia cache, è ciò che viene analizzato per restituire, tramite particolari algoritmi, le risposte alle ricerche degli utenti.

In questo modo i motori di ricerca assicurano ai loro utenti contenuti validi e aggiornati.

Il lavoro dei motori di ricerca, quindi,  si divide principalmente in tre fasi:
    - analisi del campo d'azione (tramite l'uso di crawler appositi);
    - catalogazione del materiale ottenuto;
    - risposta alle richieste dell'utente;

Ogni motore utilizza algoritmi particolari, come il PageRank di Google, che attribuisce ad una pagina un'importanza che dipende dal numero di collegamenti che puntano a tale pagina dagli altri siti internet.

Infatti, per un motore di ricerca rispondere alle richieste degli utenti implica la necessità di elencare i siti in ordine di rilevanza rispetto alla richiesta ricevuta.
Per stabilire la rilevanza di un sito vengono cercati nel database quei documenti che contengono la parola chiave inserita dall'utente, dopodiché ogni motore di ricerca sfrutta propri algoritmi per classificare le pagine.